Premiazioni dei Campioni Turismo FMI 2015


Sabato scorso 20 febbraio nella sala congressi dell’ Hotel Holiday Inn di Roma affollata da centinaia di motociclisti provenienti da tutta Italia si sono svolte le Premiazioni dei Campioni Turismo 2015. 
Alla presenza dei numerosi moto club che nel corso del 2015 hanno partecipato alle decine di manifestazioni sparse su tutto il territorio la Commissione Turistica FMI nelle persone dei massimi rappresentanti della FMI ha consegnato i riconoscimenti per la scorsa annata durante una cerimonia aperta dalle parole del Vice Presidente FMI che ha evidenziato lo spirito della manifestazione e a seguire il Presidente della Commissione Turistica, Mario Alberto Traverso, ha fatto un bilancio dei risultati raggiunti nel 2015 evidenziando che nonostante l’aumento dei costi (dolente nota)  la presenza alle manifestazioni turistiche è aumentata del 25%.

Di certo la nuova formula del campionato Italiano Moto turismo consente di compensare con la presenza e partecipazione il peso dei numeri dei grandi moto club e la graduatoria dei primi dieci mette in evidenza nuove realtà motociclistiche sia come sodalizi che singoli.
Qualcuno ha notato tra i grandi e storici moto club l’8° posto in classifica degli Scoordinati con 16 presenze e 259 punti così come la ripetizione in occasione della premiazione per i passeggeri al 2° una paziente Scoordinata e per i conduttori al 5° un “ non più giovanissimo”  Scoordinato Guzzista che per un punto si è giocato il 4°posto.

Certo che vedere il nome degli Scoordinati tra i primi dieci moto club fa sempre un certo effettoe aggiungo piacere  anche se non è il migliore risultato raggiunto visto che nel 2014 eravamo secondi ( grazie alla partecipazione massiccia a S.Angelo in Vado)  e nel 2013 eravamo sempre secondi ma nel Trofeo centro.
 
A parte questa considerazione devo dire che effettivamente questa nuova formula consente di fare veramente turismo e grazie all’impegno dei moto club organizzatori rende possibile conoscere e apprezzare le bellezze nascoste del nostro meraviglioso Paese unendo la voglia di vedere posti nuovi  alla passione per la moto.


Certamente i chilometri fatti sono stati parecchi (17.000 in 10 mesi) ma quando poi si arriva alla giornata della premiazione le ore di viaggio, la pioggia, il freddo, il caldo gli inconvenienti ( leggi scoppio di una gomma) nonchè i costi  passano in secondo piano anzi diventano il motivo per affrontare un altro anno di avventure in moto.
Restano comunque i ricordi ( e il cambio di 5 gomme) di un anno che ha visto due Scoordinati partecipare a 11 delle dodici prove del campionato Italiano Mototurismo oltre a 5 motoraduni vari (+ ovviamente quello fatto in casa) e una , purtroppo unica, uscita fuori porta con gli amici Scoordinati a cui non posso fare a meno di aggiungere il “solito” rally FIM che si è svolto in Olanda.
A proposito fra due mesi parteciperemo alla premiazione dei Meritum FIM a Salerno visto che con il giretto in Olanda abbiamo raggiunto le cinque presenze ai Rally FIM ( Austria, Polonia, Francia, Finlandia, Olanda ) e quindi due Scoordinati entrano nell’elenco del centinaio di motociclisti italiani che hanno consentito alla Federazione Italiana di vincere , nel tempo , più volte l’ambito riconoscimento del Rally Internazionale. ( due nelle ultime cinque)
Al nostro moto club la soddisfazione della menzione tra quelli partecipanti alla massima manifestazione moto turistica europea e avere dato un contributo  alla Federazione Motociclistica Italiana per  aggiudicarsi uno dei premi della manifestazione rallistica internazionale assegnato alla Federazione con il maggior numero di moto club presenti: prossimo appuntamento a fine giugno in Slovacchia.
PS in Polonia e in Finlandia gli Scoordinati sono stati determinanti visto che la Svezia e la Norvegia si sono classificate seconde avendo la presenza di un solo moto club in meno.

Resta la considerazione che come giovane  ma grande moto club abbiamo margini di miglioramento e possiamo fare di meglio !!!!!!!!!

Magari visti i risultati  qualche altro Scoordinato verrà contagiato dalla voglia di fare qualche chilometro in più di autostrada evitando le “curve” ricercate dagli amanti di Ducati e moto Giapponesi in genere molto diffuse tra gli amici e appassionati del Nostro moto club.
In ogni caso anche quest’anno porteremo con orgoglio in giro per l’Italia la maglietta arancione di un giovane moto club  in cui si respira aria di amicizia , ……di olio bruciato e gas di scarico.

In ultimo ricordo che la cerimonia è stata anche l’occasione per presentare tutti i programmi della stagione 2016, a partire dai motoraduni tutti itineranti che faranno parte del Campionato Nazionale Turismo ai Trofei Nord, Centro e Sud, elencati nel libretto turistico in distribuzione , oltre alle Grandi Manifestazioni Classiche e altri eventi previsti per l’anno 2016 
Opportuno precisare che il libretto turistico si conferma il vero e proprio documento di licenza nel turismo praticante, che garantisce una specifica copertura assicurativa e da diritto ai gadget FMI e degli sponsor della Federazione.
 
Il Presidente della Commissione Turistica, Mario Alberto Traverso ha anche presentato la novità 2016  quella riguardante l’Albo dei Mototuristi, dedicato a tutti i partecipanti agli eventi organizzati dalla Federazione e che darà la possibilità di ricevere un premio superate le 25 presenze.
Un motivo in più per scaldare i cavalli e riprendere la strada : primo appuntamento Viareggio il 5 e 6 marzo. 


























Noi ci saremo con la nostra “Gigia” e la maglietta ( magari una calda felpa) degli Scoordinati con la speranza e la voglia di rivedere i “vecchi compagni  con i quali abbiamo diviso momenti indimenticabili  e vivere con nuovi amici altre bellissime emozioni da immortalare in file di immagini.

By Ottavio