MOTOGP 2010

Tutti i Gp della MotoGP 2010 visti con gli occhi del nostro Yoyo:


IL PODIO DEL QATAR

1° - VALENTINO ROSSI
2° - JORGE LORENZO
3° - ANDREA DOVIZIOSO

 LA CLASSIFICA

E Stoner? Per coloro che non hanno potuto assistere alla prima gara del Mondiale, la notturna Losail in Qatar, va ricordato che Stoner si è sdraiato a terra per quello che molti addetti ai lavori hanno ribattezzato, "manie di onnipotenza". Una volta partita la gara Stoner è rimasto dietro in 4° posizione e davanti a sè vedeva il codino della sua moto gemella quella di un velocissimo Hayden (che porterà l'unica Ducati ufficiale superstite in 4° posizione a soli 15 cm dal podio). Dopo pochi giri il talento australiano è già in 1° posizione, e anche a detta di Rossi nel dopogara, in quel momento era imprendibile, ma quando guadagni ben 4 decimi di secondo in un solo settore vuol dire che non stai al limite, di più, morale della favola la Ducati Desmosedici lo ha mandato in terra senza troppi complimenti. Mi spiace moltissimo per il missile umano Stoner, ma ha volte nella vita basta vincere, non stravincere umiliando gli altri. Rossi a quel punto non ha avuto rivali e ha controllato da vero dottore tutta la situazione andando a vincere. Lorenzo solo nel finale di gara, col serbatoio vuoto, si è messo a girare forte tagliando il traguardo in 2° posizione. Bravo il Dovi che chiude 3° con una Honda missile sul dritto. Hayden ottimo 4°. Spies mette già paura e chiude 5°, mentre le Suzuki vanno malissimo, ma al peggio non c'è mai limite, chiedere a Simoncelli e Melandri per conferma! Alla prossima ragazzi!



IL PODIO DI JEREZ

1° - JORGE LORENZO
2° - DANIEL PEDROSA
3° - VALENTINO ROSSI

 LA CLASSIFICA

È stato davvero eccitante! Jorge Lorenzo è andato a vincere una gara tiratissima, ma per Dani Pedrosa il secondo posto ha avuto quasi lo stesso valore e per Valentino, dopo l'infortunio alla spalla procuratosi durante la fase di allenamento con una moto da cross, il podio è stato comunque un ottimo risultato. Non dimentichiamoci però di Nicky Hayden, autore di un'altra grande gara, e dopo questo altro risultato positivo credo che l'americano trovi i giusti stimoli e feeling per arrivare ancora più avanti. Il più deluso credo sia stato Casey Stoner che già non era andato a punti in Qatar e, con il terzo appuntamento in arrivo, deve cominciare a preoccuparsi di non rimanere troppo indietro in classifica generale.



IL PODIO DI LE MANS

1° - JORGE LORENZO
2° - VALENTINO ROSSI
3° - ANDREA DOVIZIOSO


 LA CLASSIFICA

Che dire, che Lorenzo è andato a vincere la sua 2° gara stagionale in modo incredibile; dopo aver seguito Valentino nelle prime fasi di gara, non solo lo sorpassa ma mette tra se e Rossi anche un margine imbarazzante per il campione italiano. Ottimo 3° un Andrea Dovizioso che all'ultimo giro beffa Pedrosa in crisi di gomme, cosa che fa anche il confermatissimo Hayden che giunge ottimo 4°. Stoner è caduto per una perdita di aderenza che lui stesso non sà spiegare, il gap dell'australiano con i primi comincia ad essere importante, ma non tarderanno ad arrivare i risultati ora che dovrà correre senza pressioni. Melandri finalmente è giunto in 6° posizione, una posizione che fa morale per se e per tutto il Team Gresini. Alla prossima!


IL PODIO DEL MUGELLO

1° - DANIEL PEDROSA
2° - JORGE LORENZO
3° - ANDREA DOVIZIOSO

 LA CLASSIFICA

Valentino rimarrà fuori per almeno 4 gare! Questo è il responso più evidente dopo il Gp del Mugello. Caduto durante le libere del Sabato mattina si è procurato una frattura alla tibia e perone che lo terrà fuori dalle gare per almeno 2 mesi! Ne approfitta Pedrosa che va a vincere la gara alla sua maniera, ovvero partire davanti, staccare tutti e tagliare il traguardo dopo aver fatto giri veloci quasi da qualifica! Lorenzo 2° non ha stupito più di tanto e forse già pensa al mondiale e ad accumulare punti in assenza di Valentino. Un Altro ottimo 3° posto, dopo quello di Le Mans, per Dovizioso che ribadisce una volta per tutte che la Honda di quest'anno non è affatto male! Il mio beniamino Melandri ha stupito tutti con un meraviglioso 5° posto (dovrebbe cominciare a lamentarsi di meno e dare il gas di più, visto che quando lo fa gli riesce benissimo). Melandri è giunto subito dietro ad un rinunciatario e poco battagliero Stoner, avesse avuto un pelino di motore in più probabilmente avrebbe fatto 4° ma contro i motori Ducati c'è ben poco da fare! Bravo De Puniet anche se a volte troppo grintoso e bravissimo Spies che pur non conoscendo la pista è arrivato 7°! Il Mugello si è stretto attorno a Valentino poco prima del via, quando dagli altoparlanti del circuito lo stesso Rossi via telefono direttamente daòl suo letto d'ospedale, ha salutato tutti con grande commozione! Alla prossima ragazzi!



IL PODIO DI SILVERSTONE

1° - JORGE LORENZO
2° - ANDREA DOVIZIOSO
3° - BEN SPIES


 LA CLASSIFICA

Dopo la Formula 1 anche la Motogp sbarca in Inghilterra a Silverstone con risultati più che scontati, nel senso che quando il gatto non c'è i topi ballano vermanete. Il gatto è Valentino Rossi costretto ancora a stare fermo dopo la frattura rimediata al Mugello, mentre il topo in questione è Lorenzo che va a vincere un Gp facile facile. Dovizioso fa vedere a tutti che quest'anno sul podio lui ci sale sempre ma stavolta invece del gradino più basso arriva ottimo 2°. Ben Spies sta arrivando in tutti i sensi ed il primo podio in Motogp ne è la prova concludendo il Gp inglese al 3° posto, dietro di lui le 2 Ducati ma con uno strepitoso Hayden davanti a Stoner, bravo Simoncelli che ottiene il suo miglior piazzamento da quando è nella classe regina, 7°! Mi domando fino a che punto Lorenzo abbia vita facile perchè per il momento non vedo proprio nessuno in grado di contrare lo spagnolo e la sua Yamaha perfetta! Intanto sta già prendendo il largo in classifica arrivando a toccare quota 115, mentre Dovizioso si prende la 2° poszione nel Mondiale con 78 a scapito di un Pedrosa che durante le prove ha preso una botta terrbile alla gamba con la moto che gli è salita letteralmente addosso, e che ha corso con il coltello tra i denti, per lui un 8° posto nel gp e un 3° in classifica mondiale con 73 punti!



IL PODIO DI ASSEN

1° - JORGE LORENZO
2° - DANI PEDROSA
3° - CASEY STONER

 LA CLASSIFICA

Come volevasi dimostrare, con Rossi fuori c'è poco da sperare per gli altri. Lorenzo e la sua Yamaha sembrano troppo veloci e troppo in palla per poter pensare di tappargli le ali. Anche quando Rossi rientrerà credo che ci siano ben poche speranze per il Mondiale. Guida pulito ed è incredibilmente veloce, sul podio con lui anche Pedroa e Stoner con la Ducati, della serie le briciole agli altri. Spies ottimo 4° si è messo dietro una delle due Honda ufficiali, quella di Dovizioso, mentre dietro di loro sono arrivati nell'ordine: De Puniet, Hayden, Edwards ed un positivo Marco Simoncelli che comincia a guidare la Motogp con più grinta ripsetto ad inizio stagione!



IL PODIO DI CATALUNYA

1° - JORGE LORENZO
2° - DANI PEDROSA
3° - CASEY STONER


 LA CLASSIFICA

Stesso identico podio di una settimana fa, ormai il Mondiale sta prendendo una piega non del tutto scontata. Lorenzo nelle prime fasi di gara duella con Dovizioso e Stoner, ma nel proseguo dei giri c'è ben poco da fare, il suo passo è insostenibile per tutti. Nè fa le spese un ottimo Dovizioso, l'unico a rimanergli in scia e dopo avder siglato il giro più veloce in 1:43:154 (al 3° giro) scivola nel vano tentativo di non far scappare Lorenzo. Il podio è uguale a quello di Assen con Pedrosa e Stoner che si divertono con bellissimi incroci di traiettoria, ma con il motore Honda di quest'anno sul dritto c'è stato ben poco da fare per Stoner. Dietro di loro De Puniet ed un incredibile Alvaro Bautista con la speriamo ritrovata Suzuki. Poi Spies e subito dopo Capirossi con l'altra Suzuki a dimostrazione che forse in casa Rizla stiano trovando il bandolo della matassa! Con Rossi ancora fuori, il buon Lorenzo sta accumulando vittorie su vittorie (5 fino ad ora) a tutto beneficio di un finale di Mondiale per lui molto più rilassato!

 

IL PODIO DEL SACHSERING

1° - DANI PEDROSA
2° - JORGE LORENZO
3° - CASEY STONER


 LA CLASSIFICA

Rossi è tornato ed è giunto 4° alla fine di una gara che lo ha visto in lotta per l'ultimo gradino del podio con Casey Stoner, alla fine della gara dirà "è bello arrivare 4° in questo modo" e noi aggiungiamo con le stampelle a seguito. Stoner coglie un altro bel 3° posto, mentre li davanti i due spagnoli se le danno di santa ragione per la vittoria. Ma prorprio mentre quando tutti pensano che Lorenzo poteva avere vita facile anche su questo circuito ecco il piccolo Camomillo Pedrosa che con un sorpasso pulito, incisivo e sopratutto redditizio si mette davanti a Lorenzo e va a vincere con ben 3.3 secondi di vantaggio. Dietro i magnifici quattro troviamo Dovizioso (che odia letteralmente la pista tedesca) e un bravissimo Simoncelli che per la seconda volta consecutiva si mette dietro il suo compagno Melandri, più impegnato con la sua bella mora ai box che nel dargli il gas a secchiate. Che stia già pensando a tirare in remi in barca per il prossimo anno dove probabilmente passerà alla BMW sbk? Infine la carambola al 1° giro del Gp ha visto coinvolti molti piloti tra i quali Randy de Puniet, probabilmente stagione finita per lui! Alla prossima ragazzi!




IL PODIO DI LAGUNA SECA

1° - JORGE LORENZO
2° - CASEY STONER
3° - VALENTINO ROSSI

 LA CLASSIFICA

Con la gara di Laguna Seca il signorino Pedrosa ha quasi definitivamente consegnato il Mondiale nelle mani di uno stratosferico Lorenzo. Partito come una saetta il piccolo Daniel comincia subito a girare su tempi da qualifica e scappa via inesorabilmente, avesse vinto forse poteva riaprire il campionato ed invece a furia di spingere si è steso perdendo l'avantreno in frenata alla curva 4! A quel punto Lorenzo ha vita facile e va a vincere il suo 6° Gp stagionale salendo a quota 210 punti contro i 138 di Pedrosa ed i 115 di Dovizioso (4° al traguardo). Il secondo gradino del podio va ad un sempre più profilico Casey Stoner al suo 4° podio di fila nelle ultime 4 gare! Dietro di loro ritorna Valentino Rossi che nelle fasi finali di gara riesce a rintuzzare gli attacchi di Dovizioso. Bravi anche Hayden (5°) e Spies (6°). Valentino sembra riprendersi in fretta ed il suo 3° posto è del tutto meritato, ma c'è da considerare che se Pedrosa non fosse finito in terra (senza conseguenze per il pilota) avrebbe portato a casa un altro 4° posto, che comunque sia nelle sue condizioni è oro colato! La prossima gara sarà a Brno in Repubblica Ceca dove vedremo sicuramente una bagarre più ampia rispetto a Laguna Seca! Alla prossima ragazzi! 




IL PODIO DI BRNO

1° - JORGE LORENZO
2° - DANIEL PEDROSA
3° - CASEY STONER


 LA CLASSIFICA

Lorenzo primeggia a modo suo nel Gp della repubblica ceca, la sua Yamaha sembra imprendibile ed il Mondiale sembra aver preso la piega a favore dello spagnolo! Dietro di lui Pedrosa dignitosissimo 2° e Stoner 3°. Ma la notizia che fa clamore è vedere il Rookie Ben Spies arrivare subito dietro ai primi tre mettendosi dietro addirittura Valentino Rossi, che sicuramente non sarà stato ancora la 100% della condizione fisica e mentale. L'annuncio che vedrà il pluricampione del mondo di Tavullia in sella alla Ducati ufficiale nel 2011 è stata confermata dal pilota stesso e noi tutti non vediamo l'ora di vederlo vincere su una moto italiana. In fin dei conti gli manca solo quello per essere l'uomo più veloce del mondo sulle due ruote, battendo anche deifinitivamente Giacomo Agostini che vinse su una moto italiana!




IL PODIO DI INDIANAPOLIS

1° - DANIEL PEDROSA
2° - BEN SPIES
3° - JORGE LORENZO


 LA CLASSIFICA

Ah se non fosse caduto a Laguna Seca!!! Forse Danielino pedrosa avrebbe riaperto i giochi in previsione mondiale, ma non si possono fare i conti col senno di poi. La gara di oggi per lui è stata a dir poco stratosferica. Imprendibile, con un passo quasi un secondo più veloce degli altri. vince meritando e sapendo di essere sempre tra i migliori, se solo fosse un pò più accorto... La rivelazione dell'anno Spies invece arriva 2° e migliora gara dopo il suo palmares, il prossimo anno la vedo dura per gli altri quando passerà sulla M1 di Valentino Rossi destinato a sua volta alla Ducati. Lorenzo contiene i dfanni arrivando 3° dopo un duello con un bravissimo Dovizioso chè dovrà poi cedere il passo a Valentino ottimo 4° al traguardo. Dietro di loro Hayden che dopo un urto con un tombino sul cordolo (eh già ad Indianapolis per far defluire l'acqua piovana ci sono i tombini nel cordoli) per letterlamente la protezione al ginocchio sinistro bruciando letteralmente la tuta a fine gara! Stoner scivola pèerdendo l'anteriore e nemmeno lui sà darsi una spiegazione, gli è già capitato due volte quest'anno di perdere lavantreno senza giusta causa! La prossima tappa sarà qui in Italia a Misano dove vedremo uno Spies arrembante in quanto conosce la pista e i soliti 3/4 fenomeni li davanti a darsele di santa ragione!




IL PODIO DI MISANO ADRIATICO

1° - DANIEL PEDROSA
2° - JORGE LORENZO
3° - VALENTINO ROSSI


 LA CLASSIFICA

E' un giorno triste oggi per il motomondiale. Questo reportage scritto di getto sarà dedicato ad una figura che purtroppo dalle 14:19 di oggi pomeriggio non c'è più; il giovane pilota appena 19enne Shoya Tomizawa. Si è vero Pedrosa ha vinto a modo suo andando via e martellando giri veloci su giri veloci, Lorenzo dietro di lui non è riuscito a stargli dietro e Valentino è riuscito a salire sul terzo gradino del podio, ma di fronte ad una tragedia come quella che si è consumata oggi i risultati possono anche andare a farsi fottere. Durante il Gp della Moto 2 in un tratto dove le moto piegano a circa 240 km/h subito dopo il curvone di Misano, la moto di Tomizawa prende con la ruota posteriore l'erba sintetica a scivola, dietro di lui gli incolpevoli Alex De Angelis e Scott Redding lo investono in pieno cadendo a loro volta. Ma mentre i due si alzano con le loro gambe il povero Shoya rimane immobile disteso sull'asflato di Misano. A questo punto ci si aspetta la bandiera rossa che però non viene sventolata, i commissari entrano in pista e prendono il giovane pilota giapponese in un catastrofico momento di gesti repentini e movimenti spontanei pur di uscire dalla traiettoria delle moto che sopraggiungevano ad alta velocità. Viene subito trasportato al centro medico del circuito ma non prima di una rianimazione sul posto. Il bollettino medico è allarmante ed in diretta tv il medico non fa sperare niente di buono. La situazione è gravissima! Il cuore del giovane Tomizawa resiste fino alle 14:19, dopodichè, nell'ospedale di Riccione, smette di battere andandosene per sempre. Questa la sintesi dell'incidente, ma altre parole di cordoglio vorrei esprimere senza soffermarmi troppo sui ma o se. Il mestiere del pilota è affascinante quanto pericoloso, l'ultimo pilota che ci ha lasciati era Daijiro Katoh durante il Gp del Giappone a bordo della sua Suzuki, da allora in quanto a sicurezza si è fatto molto, ma non si potrà mai fare abbastanza per incidenti di questo tipo. Le moto viaggiano vicine l'una all'altra e se chi è davanti cade in piena traiettoria il danno è irreparabile. La risultante, seppur tragica, è un ragazzo di appena 19 anni con una vita immensa davanti e che invece l'ultima cosa che ha visto è stato il curvone del circuito di Misano Adriatico. Nel dopogara la voce rotta dalla commozione del Dr. Costa parla più di cento, mille parole, i piloti della Motogp non esultano a fine gara con lo champagne (ci mancherebbe) e le bandiere vengono issate a mezz'asta. Lo scenario apocalittico continuerà sicuramente stasera nel Paddock di Misano, dove i piloti si incontreranno nei ristori per parlare o semplicemente per ricordare il pilota giapponese, ma l'angoscia purtroppo sarà molto, molto più lunga per i familiari di Shoyae forse non si risanerà mai più. Non salirà più su una moto, perchè adesso è salito ben più in alto, e tutti noi motociclisti, appassionati, piloti, addetti ai lavori, non possiamo fare altro che alzare lo sguardo al cielo in silenzio e provare a regalare un sorriso a chi col sorriso illuminava l'intera scena dei paddock del motomondiale.

Ciao Shoya!




 

IL PODIO DI ARAGON

1° - CASEY STONER
2° - DANIEL PEDROSA
3° - NICKY HAYDEN

 LA CLASSIFICA

Personalmente ho visto la gara di Aragon davanti al Maxischermo allestito al nostro 1° Motoraduno Scoordinati, ma per chi ha seguito la gara da casa, quella sul circuito spagnolo è stata sicuramente una gara emozionante, cominciata con l'inno giapponese mentre l'intero circus della Motogp (piloti compresi) erano schierati sulla linea del traguardo per ricordare il giovane Tomizawa scomparso nella gara di Misano!
Per quanto riguarda la gara della Motogp è proprio il caso di dire che è tornato Bastoner che ha letterlamente bastonato tutti andando a vincere a suon di giri veloci la nuova gara inserita nel calendario del Motomondiale. 2° un ottimo Daniel Pedrosa mentre un fantastico Nicky Hayden soffia il podio a Lorenzo all'ultimo giro. Male Valentino e la sua spalla dolorante che finisce 6° dietro ad un Ben Spies sempre più veloce e combattivo. Bravo Simoncelli che arriva subito dietro a Valentino. Un 10 alla pista, incredibile, bellissima, con quel suo muraglione a far da scenario a 18 magiche curve con continui cambi di direzione!




 

IL PODIO DI MOTEGI

1° - CASEY STONER
2° - ANDREA DOVIZIOSO
3° - VALENTINO ROSSI

 LA CLASSIFICA

Dopo il tremendo crash durante le prove Pedrosa credo abbia definitivamente spento ogni speranza di riaprire il Mondiale. Il giovane Spagnolo ha slatato la gara odierna a causa della frattura della clavicola! E quando tutti si aspettavano un Andrea Dovizioso vittorioso sul circuito del Motegi dopo la Pole position conquistata il Sabato, ecco rispuntare la sagoma rossa della Ducati Desmosedici di Casey Stoner. In parole povere, agli altri ha lasciato solo le briciole! A suon di tempi record per tutta la durata del Gp è andato a vincere con un Dovizioso che non lo ha mai seriamente impensierito! Questa per Casey è la 2° vittoria stagionale, nonchè la 2° consecutiva e non mi stupirebbe più di tanto se da qui alla fine del mondiale le vincesse tutte lui! Dopo l'australiano e l'italiano ecco sul gradino più basso del podio un altro italiano, Valentino Rossi, che dopo duello corpo a corpo con Lorenzo ha tagliato il traguardo in 3° poszione. Il duello lo abbiamo visto tutti e credo che sia balenato nella testa di chiuque la frase: "ma cosa sta facendo Lorenzo? Così ricschia di riaprire il mondiale?" eh già perchè se Lorenzo in una di quelle (se non sbaglio 7 manovre) fosse finito a terra avrebbe preso 0 nella casella Mondiale! Ed invece se le sono date di santa ragione, con carenate, spallate e ginocchiate! Dietro di loro bravissimo Edwards anche se altalenante con i risultati e Simoncelli che il prossimo anno vedremo ancora più incazzato!



 

IL PODIO DI SEPANG

1° - VALENTINO ROSSI
2° - ANDREA DOVIZIOSO
3° - JORGE LORENZO


 LA CLASSIFICA

Jorge Lorenzo è Campione del Mondo della Motogp 2010. Questo il responso ufficiale dopo il Gp di Sepang. Lo spagnolo anche se oggi ha preso paga da Rossi e Dovizioso, ha meritato ampiamente questo Mondiale e se è pur vero che sia Valentino Rossi, sia Pedrosa, sia anche Stoner che Dovizioso sono incappati in sfortune varie durante l'anno, l'unico che ha sbagliato poco o niente è stato proprio Lorenzo. La vittoria gli manca da ormai 5 gare questo è vero, ma è anche vero il fatto che i Mondiali si vincono anche e sopratutto con la costanza nei rendimenti. Bravo Jorge! Altra bella gara di Dovizioso che chiude 2° dietro ad uno scatenato Valentino che pur partendo male, recupera e vince la sua 46° gara in sella alla Yamaha, in fin dei conti era il suo obbiettivo visto che dal prossimo anno salirà sulla rossa di Noale! Altra ottima poszione per Spies 4° al traguardo e sappiamo tutti che il prossimo anno in sella alla Yamaha ufficiale saranno dolori per tutti! Stoner è scivolato alla fine del 1° giro mentre era in scia a Dovizioso che seguiva come un'ombra Lorenzo, mentre un 5° posto bellissimo arriva per Alvaro Bautista in sella ad una Suzuki che tutti vorrebbero vedere sempre tra i primi posti!
Il Mondiale si è concluso ma mancano ancora 3 gare da qui alla fine del Motomondiale 2010, gare in cui ne vedrfemo delle belle! Piccola considerazione; Valentino Rossi ha ufficialemnte dichiarato di voler salire in sella alla Ducati già da Lunedì dopo il Gp di Valencia, ovvero l'ultima tappa, speriamo per lui che Furosawa gli dia il via libera.

      


 

IL PODIO D'AUSTRALIA

1° - CASEY STONER
2° - JORGE LORENZO
3° - VALENTINO ROSSI


 LA CLASSIFICA

Non poteva essere da meno l'Australiano Casey Stoner che nella sua terra ha letteralmente dominato la gara della Motogp lasciando agli altri solo le briciole. La sua Desmosedici è sembrata imbattibile tra i curvoni del veloce tracciato di Phillip Island e Jorge Lorenzo, 2° al traguardo, nulla ha potuto. Bello ed avvincente invece il duello per il 3° gradino del podio che ha visto Valentino Rossi combattere contro Nicky Hayden, ed avere ragione dell'Americano solo alle ultime curve del giro conclusivo. Ben Spies non è più una sorpresa chiudendo il gp in terra australiana al 5° posto, mentre da notare il notevole miglioramento di Marco Simoncelli che chiude con un ottimo 6° posto!


 

IL PODIO DEL PORTOGALLO

1° - JORGE LORENZO
2° - VALENTINO ROSSI
3° - ANDREA DOVIZIOSO


 LA CLASSIFICA

Stavolta il duello faccia a faccia c'è stato, i due della Yamaha ufficiale hanno deliziato tutti gli appassionati di un confronto diretto senza esclusioni di colpi. Se nel Gp di Spagna di quest'anno Rossi aveva dato una sonora lezione al velocissimo Lorenzo, stavolta le carte in tavolta si sono rovesciate a favore dello spagnolo che non solo va a vincere su Rossi ma lo fa anche con un vantaggio di ben 8,6 sec. 3° Andrea Dovizioso dopo un bellissimo duello con chi da un pò di tempo a questa parte sembra aver trovato la strada della competitività, Marco Simoncelli che chiude 4° a pochi centimetri dalla Honda di Dovizioso. Ad 1 secondo dal duo tutto italiano conclude un bravissimo Hayden! Scivola Casey Stoner con la sua Desmosedici mentre fa riflettere il 13esimo ed ultimo posto di Loris Capirossi in netto declino con la sua Suzuki è già in aria Ducati Pramac per il prossimo anno!


 

IL PODIO DI VALENCIA

1° - JORGE LORENZO
2° - CASEY STONER
3° - VALENTINO ROSSI


 LA CLASSIFICA

Lorenzo chiude il Mondiale della motogp con un'altra splendida vittoria sul tracciato spagnolo dopo aver rimontato posizioni su posizioni a causa di una partenza non proprio incisiva. Bellli i sorpassi con Marco Simoncelli e le conseguenti carenate a vincenda, tanto per far capire a tutti che il nostro Marco è già pronto per la mischia il prossimo anno. 2° al traguardo un bravissimo Casey Stoner che lascia la sua ducati nelle mani del Dottor Rossi per la stagione 2011, mentre Valentino chiude al 3° posto è già sogna di mettere il culo sopra la nuova Desmosedici. Bravissimo 4° Ben Spies che salirà sulla Yamaha di Rossi nel 2011, bravi anche Dovizioso e Simoncelli che hanno entuasiasmato tutti con un altro duello degno dei loro nomi. Il prossimo anno p già alle porte e nei test di Valencia già da Martedì vederemo alcuni protagonisti calarsi in realtà completamente nuove. Non ci resta che attendere il 2011 che con nomi come Rossi, Pedrosa, Dovizioso, Lorenzo, Stoner, Hayden e Simoncelli di sicuro sarà a dir poco emozionante!