RESOCONTO - Tuscania 2013

Anche se il tempo ci ha impedito di proferire la parola "Bella giornata", possiamo tranquillamente dire che lo è stata ugualmente, anche senza il sole a splendere nel cielo.

Stavolta gli Scoordinati hanno onorato la 1° Tappa del TTS 2013 a bordo delle loro bagnatissime automobili, la cosa che ha dello straordinario e che benché ci fosse pioggia e freddo ad incombere sui 120 Km previsti tra andata e ritorno dell'Uscita, i signori: Grapin, Cesco, Poggiamorella, Pedro, Tacchia, Did748 ed Iban hanno gaudiamente partecipato alla 1° uscita ufficiale in sella alla loro inossidabili due ruote. Impavidi!

La giornata è letteralmente volata via, ed anche quest'anno il piccolo ristoro di Alfreda è stato invaso da 64 persone deliranti a festa, felicemente sorridenti e divertite. Ah a proposito, diciamo che adesso è ufficiale, quando uno Scoordinato deve prendere la parola per un Annuncio sarebbe utile portare al suo seguito un Megafono, credo ci siano un pò di difficoltà di comunicazione quando le voci di Poggiamorella, Magilla, Grapin, Pesciomancino, Giandark ed altri entrano all'unisono nell'emisfero uditivo!!!!! 

Ah, un'altra cosa importante, LA VETRALLESE adesso è una strada a tutti gli effetti, la sede stradale è stata riasfaltata da Vetralla sino a Tuscania, e benché sia un pò strettina per le traiettorie delle motociclette, è risultata assai divertente, anche in automobile, una volta tanto le cose vengono fatte ed anche bene, complimenti al Comune di Viterbo! 



Non posso che ripetermi, non posso che manifestare tutta la mia gioia nel vedere ancora una volta, per un altro anno ancora, la realizzazione della consueta Fotografia di Apertura Anno con l'immancabile sfondo delle Rovine di Tuscania. Come faremo senza quello sfondo, se mai un giorno dovessero crollare credo che ogni Scoordinato si munirebbe di cofana e cucchiara per ricostruirla!!! 

Il ritorno è stato in chiaro stile Scoordinato, chi prima, chi per sfortunate necessità (che noi tutti comprendiamo), chi dopo, tutti hanno raggiunto la base ed alcuni di noi hanno concluso la serata davanti ad una tazza di cioccolato caldo presso il Bar il Gabbiano, oddio sà molto di Spot Pubblicitario scritto cosi....

La giornata di Tuscania si chiude qui, con un pizzico di malinconia per il semplice fatto che avendo giornate corte per forza di cose si deve rientrare prima, ed anche questa volta l'organizzazione è stata all'altezza, non è facile riunire 64 Scoordinati, (NOTA BENE: Scoordinati, non persone normali), tutti dentro un un'unica sala di appena 25 metri quadrati....

E' ammirevole avere Soci/Amici che vengono da minimo 60 Km e raggiungerci di volta in volta nelle nostre Uscite, ricorrenze, feste o cene. L'ho detto più di una volta e lo ribadisco qui, questo (secondo il mio modesto e umile parere di osservatore e frequentatore) è un Motoclub atipico, dove si sono mai viste persone che raggiungono in massa Tuscania con le proprie automobili, fermo restando l'inossidabile e ferree motivazioni di alcuni valorosi che anche con la pioggia hanno preferito le due ruote.

Non cadiamo nel tranello di dare per scontato parecchie cose, dandole semplicemente per fatte, credo non sia il nostro caso. Ma provate a mettervi nei panni di persone che di volta in volta provengono da Ostia, Pomezia, Latina, Roma Sud e chi più ne ha più ne metta, solo per lo spirito di star insieme a persone con cui si condivide la grande passione per le due ruote.

E grazie a voi se vinciamo di volta in volta premi o riconoscimenti, e anche se solitamente è solo una persona a ritirarli, dietro c'è una massa di persone che grazie al proprio spirito rende possibile tutto questo.

Grazie a voi, a nome mio e sicuramente a nome di tutto i CD! E come disse Max dal Palco: "Senza di voi, non siamo nessuno".

E' stato bello vedere facce nuove, facce smil-nuove, facce vecchie e facce trite e ritrite. Spero sia un anno ricco di eventi, con la voglia e la speranza di condividerli gli uni accanto agli altri, e sempre, e ripeto sempre, grazie all'invenzione più grande dopo il fuoco e la ruota, la motocicletta.

Tempo fa scrissi in una clip di un filmato YES:

"Se le moto non fossero esistite, avremmo sicuramente perso un'occasione per volerci un mondo di bene". 


Resoconto a cura di:
Giovanni Yoyo Iodice


Organizzatore evento di:
Max214 & Turan