RESOCONTO - Motobenedizione Capranica 2012

Descriverei questa giornata di moto con poche parole, un bel giro (non troppo lungo), un'ottima compagnia, ed un rilassante ritorno libero. Ma quando i veri valori di un giorno trascorso insieme sono le moto e la nostra famiglia, di parole se ne trovano e tante per di più.

Anche oggi abbiamo raggiunto un numero considerevole di partecipanti se si pensa che l'uscita in programma era la vicina Capranica. All'appuntamento eravamo circa in 35, ma stavolta potrei sbagliarmi perché facendo da scopa al serpentone, davanti a me ne vedevo molti di più.

Dopo aver percorso la via Braccianese, che nasconde sempre il suo bel fascino da Oriolo Romano fin su la Cassia, siamo entrati nella porta del borgo medievale di Capranica, qui il Mc di Monte Cucco ci ha accolto a braccia aperte con tanto di striscione Scoordinati appeso in bella vista sul palazzo antistante la piazza dove si teneva la manifestazione (bella idea Giandark).

Qui abbiamo assistito alla presentazione di alcuni piloti Honda che quest'anno saranno impegnati nella CBR Cup e alla tanto attesa motobenedizione, che personalmente mi ha toccato nel profondo. Infatti vedere un prete atipico vestito di pelle, con stivaletti bikers e occhiali Ray Ban alla Top Gun, benedire ogni singola moto e ripeto ogni singola moto presente alla piazza è stato veramente emozionante.

Foto di rito e sorrisi si sono mescolati come di consueto quà e là mentre le nostre moto parcheggiate un pò ovunque riempivano di ogni colore Capranica. Il nostro Desmogatti ha fatto il possibile per riprendere con la sua telecamera High Technology l'evento, mentre Delfina, finalmente rientrata nel gruppo ha immortalato con le sue fotografie ogni momento ed ogni sorriso.

Terminata la Motobenedizione abbiamo percorso un breve tratto della via Cassia per poi dirigerci su via Crogniano nei pressi di Sutri, via che ci ha riportato dopo appena 15Km di nuovo al luogo di partenza (dentro di me rivedendo la porta medievale di Capranica ho pensato, e vai secondo giro....).

Il ristorante il Grisino, poco distante, ci ha accolti nella sua grande sala con tavoli magicamente apparecchiati in chiaro stile giallorosso. Il pranzo, onestissimo, è stato veloce e di gradimento.
Durante il pranzo ne abbiamo approfittato per festeggiare il compleanno del nostro Cesco con tanto di torta, ma anche quello di Tacchia (è sempre il compleanno di Tacchia, il problema forse sarà quando compirà gli anni veramente, ce lo ricorderemo?).

Usciti dal ristorante nubi minacciose all'orizzonte non preannunciavano niente di buono e già ipotizzavamo un rientro zuppo, per alcuni è stato cosi, mentre altri (me compreso) hanno avuto più buona sorte schivando la perturbazione in tempo utile per giungere alla base.

Considerazioni: Come già scritto nel cappello introduttivo di questo Report, la giornata è scivolata via fin troppo velocemente, ma come sempre, la gioia di stare insieme è stata di primo piano. Bello vedere l'inserimento sempre più presente nel gruppo di Yamakina che pur senza il freno anteriore non è mancata all'appuntamento (urge spurgo al sistema frenante anteriore!), bello rivedere la nostra Pesciomancino in sella alla sua Suzuki da cerimonia di nuovo in mezzo al serpentone (PS: Pescio ma se ti fermano le guardie con quello scarico che gli dici?). Sempre bello constatare che quest'anno SilvioSV e Lauretta non hanno nessuna intenzione di far vincere di nuovo il TTS al Bamba, onorando ogni uscita con la loro presenza.

Osservazione: Al mattino mentre eravamo in procinto di partire per Capranica un ragazzo (di cui non farò il nome) a bordo di una Suzuki GSX-R (sempre presente al molo di Anguillara quando ci incontriamo) mi viene vicino domandandomi dove eravamo diretti. Dopo avergli risposto lo invito a venire con noi.... lui di netto mi risponde cosi: seeee, con gente che va a 90 all'ora io non ci vengo!Ecco bravo allora stattene qui da solo che è meglio, gli Scoordinati se vogliono provare l'adrenalina lo fanno i pista non in strada, anche se personalmente posso facilmente dire che l'adrenalina qui non manca per niente, basta vederci uno in fila all'altro!

Concusioni: Ho molto apprezzato l'abbraccio che Skleroide mi ha regalato all'appuntamento del mattino al Bar Il Gabbiano, dopo il qui pro quo di Bagnoregio. Mi è piaciuta molto l'organizzazione di Giandark con tanto di sorpresa una volta giunti a Capranica (striscione Scoordinati), per il resto sarò anche banale e scontato ma quando si far parte di questa famiglia il CONTAGIO è inevitabile!

Ancora una volta Scoordinati!


ARTICOLO
a cura di Yoyo
(Consigliere Mc Scoordinati)


ORGANIZZAZIONE SCOORDINATI
a cura di Giandark
(Vice-Presidente Mc Scooridnati)


VIDEO CAPRANICA 2012
a cura di Desmogatti
(Socio Mc Scoordinati)