RESOCONTO - La Ficullata, che togata!

"Le tue lacrime in quel di Viterbo sono state il giusto coronamento di una giornata fantastica che ti ha visto protagonista in tutti i sensi. Il tuo sfogo, del tutto comprensibile, è stato il frutto di un accumulo di tensione con energie psico-fisiche dissipate in tutta la giornata. Tu che in un solo giorno sei stata capace di percorrere 325 Km tra colline, curve, tornanti e traffico! Naturalmente i tuoi angeli custodi (Zi8tto, Ninja64, Bambacione e Cip) ti sono stati vicino e non ti hanno persa di vista un solo attimo, ma senza la tua forza di volontà questa impresa non sarebbe stata possibile! Brava Toga, grazie Toga!"

Ho voluto aprire questo Resconto con la cosa che più mi ha colpito in questa giornata di sole e di moto. La nostra Toga se l'è cavata a pieni voti, ed un grazie va soprattutto ai veterani Zi8tto, Cip, Bambacione e Ninja64 che si sono prodigati come angeli custodi su due ruote!

Grazie Ragazzi!

La nostra Ficullata organizzata con un solo giorno di anticipo, grazie all'itinerario studiato da Max214 e messo in pratica dal sottoscritto, è riuscita molto bene. La strada è una tra le più belle che abbia mai percorso, anche se a tratti ampie voragini (specie sulla Flaminia) si aprivano quà e là. Ma in compenso i tratti collinari dell'alto Lazio e bassa Toscana ci hanno regalato degli scorci paesaggistici veramente notevoli.

Durante il percorso dell'andata gli Scoordinati si sono dimostrati ancora una volta all'altezza della situazione. Alcuni valorosi, rimasti attardati, hanno perso il contatto con il gruppo, credo per un rabbocco di benzina alla "gioielleria" di Penelope. I Valorosi, perchè è di eroi centauri che stiamo parlando, non solo non si sono persi d'animo, ma hanno incredibilmente improvvisato riuscendo a raggiungere Ficulle su via Autostradale percorrendo il tratto Narni - Orte - Orvieto per poi riprendere la statale e arrivare a Ficulle con solo 18 minuti di ritardo! Grandi!

Una volta arrivati alla Sosta del Motociclista, il Responsabile del Bar ci ha fatto trovare (nota bene, solo per noi), aperitivi, panini, tramezzini e stuzzichini vari. Diciamo che si è fatto perdonare della mega sola di un anno fa...

Molto gradita è stata la presenza di EtaBeta, di nuovo tra noi, e come sempre preziosa la collaborazione di Cesco e Varalerio, anche se devo dir la verità un pò di staffette stavolta sono saltate... Ma va bene cosi, alla fine non si è perso nessuno e tutti sono tornati alla base!

Sulla via del ritorno era in previsione la sosta gelato/caffè al Lago di Bolsena; EtaBeta, Drago, Matrix e Bombardino hanno preferito rincasare percorrendo l'autostrada (immagino a che velocità!), mentre Cesco e Varalerio (che per me rimane sempre Kawalerio) hanno preferito bruciare le spalle dei copertoni sulla Orvieto - Todi. Il gruppo si è così mosso alla volta di Bolsena dove abbiamo sostato per circa 1h e scattato foto molto particolari.

Da lì diretti verso casa percorrendo la via Cimina e lasciando la terribile via Cassia strapiena dell'ormai immancabile traffico domenicale pieno di automobilisti incoscienti, alcuni di loro che cercano volutamente di non farti passare.... Ma questo è un altro discorso.

Buoni, devo ammettere, anche i nuovi potenziali iscritti portati da Marco (Chiappetta), disciplinati nella guida anche se un pò caciaroni col gas al limitatore nei centri urbani, ma anche quello ci stà tutto!

Imperterrita ormai la nostra Lauretta, che davvero non sò dove riesca a nascondere tutta quella energia nel percorrere 300 e passa km ad un passo paragonabile a quello di Yoyo, Bamba o Ninja64!

Siete stati ancora una volta fantastici, da 1/2 Litro ar Majolica, da Fede KK a Maurizio Multi, e poi ancora Angelo Multi, Lady Dangerous, Depo e Zavorrina, gli incredibili ed inossidabili Penelope e Zamma (Ps. tocca bucà le gomme a Penelope sinnò questa nun se ferma più). Grazie anche a Geko, Tottigna, Vecchiomusico, Nizzoli S, Bombardino, EtaBeta, Cesco, Varalerio, Ale KTM (un particolare ringraziamento per l'aiuto in quel di Viterbo), e ancora alla mia zavorrina Smile75 che stringe sempre i denti dietro alla non comodissima Akira, le immancabili foto di Delfina, la guida accorta di Ninja64, i sorrisi di Cip, la disponibilità di Zi8tto, il grande Chiappetta, il mitico Orso Yoghi, e non per ultimo un velocissimo Lothar!

Toga, hai avuto un ruolo importante oggi e ancora una volta ti ringrazio a nome di tutto il Motoclub Scoordinati. Grazie davvero, e se mi sono dimenticato qualcuno chiedo venia, perchè la cosa più importante e che agli occhi miei siete tutti fottutamente bellissimi!




Resoconto a cura di:
Giovanni Yoyo Iodice

Itinerario: 8+
Condizioni climatiche: 8
Organizzazione: 8
Costi Globali: 7+
Comportamento on the road: 8