RESOCONTO - Gita a Campo Imperatore 2011

Saranno i tanti km, saranno le varie strade per arrivare, saranno le curve, i paesaggi, gli arrosticini o la compagnia sta di fatto che la gita a Campo Imperatore ha sempre un fascino particolare.

La gita stavolta parte la sera prima quando alla festa a sorpresa di Kawamichele accorpata alla tennent's fest vado in moto e mi accorgo di avere la catena lenta. Sta cosa m'ha messo pensiero sta di fatto che verso mezzanotte, quando l'ho messa a letto, me sò fatto il tiro catena e l'ho pure ingrassata  

Sveglia alle 6.09 perchè QUALCUNA ha il vizio di non abbassare la serranda...cazzo!!  
La sveglia suona definitivamente alle 8.30 il tempo di sistemarsi e andare a riprendere la signorina e via all'appuntamento dove, alla spicciolata, arrivano tutti.

Caffè e pieno e scopro che non è un benzinaio na BVLGARI cò 6 zampe!! Cmq dacchè dovevamo partire alle 9.30 puntuali, alle 10.11 manca ancora RIDE e quindi il gruppo si avvia mentre io con MEC aspettiamo il ritardatario...che sbaglia pure strada e ci tocca raccattarlo sul GRA. Recuperiamo il gruppo sull'autostrada e comincia la gita.
L'andatura è mediobassa e sulla tiburtina si riesce a stare tutti insieme.
Passiamo Arsoli e, come sempre accade, ci mischiamo ad altri gruppini gruppetti che vanno nella stessa direzione.

Da qui il mio racconto differisce un pò da quello del resto del gruppo.

Colli di Montebove...BELLI!! Il primo tratto di misto stretto dove poter dar sfogo a tutta la propria voglia di pieghe. Passo subito avanti... non perchè sia più bravo ma solo xchè in mezzo a noi s'è mischiato uno cò un T-max... e sta cosa non va bene!!  
Passo un altro pò di moto a caso e arrivo in cima dove mi fermo ad aspettare MEC... che sta dietro a una R6 nera e un GSX-R 750 (guidate da 2 ragazze) e al T-MAX    

Mi metto in coda e dopo 2 minuti che MEC non li passava... non sò per quale arcano ed oscuro motivo... li passo tutti e 4!
A sto punto MEC prende coraggio e passa pure lui e ci dirigiamo di buon passo a Tagliacozzo dove c'è na sfilata de Alpini che ci costringe a una sosta forzata di una buona decina di minuti.

La sosta raggruppa gli Scoordinati e mostra, a me, quanto tossico possa essere un fumatore!! Ripartiamo tutti.
Bivi, incroci traffico e arriviamo a Ovindoli dove c'è la sosta rifornimento OBBLIGATORIA. Manca qualcuno e la benzina costa come l'oro. 

Purtroppo non c'è Tacchia e si vede perchè a un paio di incroci la staffetta si muove prima e la scopa non riesce a seguire a stessa strada allungando un pò ma con un pò di ritardo stiamo tutti qua... dal benzinefice (tacci sui!)

Ripartiamo next stop CAMPO IMPERATORE. La stanchezza comincia a farsi sentire, le gambe non sono più veloci nei cambi di direzione e i polsi fanno male... ecco per me no... sò na molla me diverto e visto le poche macchine, il misto medio e l'antisaltellamento me diverto come un regazzino. Arriviamo al prato... parcheggiamo mi metto comodo (ciavatte pantaloncini) e c'ho na fame che levete. Decidiamo che mangiare e, quella delle serrande alzate, sparisce. Mi stranisco perchè...
Se me pio solo un panino me dirà "ma a me non hai pensato?!" 
Se je pio un panino che nun je piace me tocca sotterrarla sotto na roccia. Allora decidiamo con altri di prendere 50 arrosticini (che ce stanno bene) e tutti panini con prosciutto e formaggio. Mentre cerco un tavolo noto con piacere che er nano è passato davanti agli arrosticini e già l'ha presi, RIDE è passato davanti ai panini e già li ha presi a sto punto io sequestro una canaletta e...in meno di 20min già stavamo mangiando  

Via via tutti mangiano.
Ci rilassiamo spariamo le solite cazzate ci prendiamo per il culo... e mentre i maschi pisciano per prati le femmine spariscono per ORE nella fila del bagno.

Comincia la diatriba AUTOSTRADA SI - AUTOSTRADA NO.

Io me ne tengo ben fuori... tanto non la faccio!! Ripartiamo e si fanno 2 gruppi 1 che va diretto all'Aquila a prendere l'autostrada l'altro (il mio) che scende dal passo delle capannelle e poi decide. Il passo delle Capannelle è bello anche veloce, se uno s'accanisce sul gas, ma contengo l'andatura e riesco pure a guardare il paesaggio (poco). Arriviamo giù sotto e c'è chi finisce la benzina e si fà gli ultimi km old style (in discesa a folle moto spenta). Facciamo il pieno e ci dirigiamo verso la Salaria da dove alla spicciolata rientriamo a casa. Ora si che la stanchezza si fa sentire.
Nelle orecchie ancora il rumore della moto (non mi voglio immaginare Pescio o Veronica). Mi butto nella vasca contiuo la perculatio con alcuni compagni d'avventura... e, visto che ancora mi sento gli arrosticini in bocca, mi mangio un bel pezzo di cocomero e vado a letto.

Grazie a tutti io mi sono divertito un sacco... avrei preferito ritornare sulla Tiburtina facendo la Licenza-Orvinio al ritorno ma si sà...  se vai in giro coi vecchi a na certa se stancano!  

Hola

PS:ieri sera me sò preso pure n'aulin 

PSS:ho finito le gomme

By Superazzi




Anche io mi sono divertito una cifra...
Anche oggi che non organizzavo tutti io, cmq ho fatto da apripista. Come scritto da Superazzi, il primo pezzo di uscita è stata con un andatura medio lenta per non allungare troppo le 28 moto al seguito. Sui Colli di Montebove decido di divertirmi a dare qualche manciatine di gas anche io e inizio a tirare un po'.. Mi arriva sotto Superazzi a velocità MIG, mi passa ed io tra me e me penso.. NNNNOOOO... E chi ce la fa a stargli ditro, aspetto il secondo gruppo che è Ride e Grappin il quale mi ci attacco dietro come na cozza e ci facciamo un bel po' di curvette insieme, diciamo che l'andatura era quella giusta e fino al valico mi sono divertito..

A parte i lavori in corso non segnalati sotto curva.. ODDIOMIO che spalancata di occhi che ho dato.. Poi mi faccio tutta la discesa ad aspettare gli altri, a godermi il panorama fino a Tagliacozzo.. Da qui si parte alla volta di Ovindoli. Io mi fermo all'ultimo incrocio dove da li in poi la strada è sempre dritta, (si fa per dire) mi accorgo che purtroppo con grande dispiacere m tra i vari incroci 3/4 persone si sono perse.. Arrivo anche io a BenziORO ed inizio a chiamare i perduti ma niente.. l'attesa dei ragazzi dura oltre 45 min ed alla fine li vediamo sbucare dalla rotatoria... Diamo il tempo di prendere fiato anche a loro e via già per la discesa che ci porta alle porte di L'Aquila ma, noi andiamo tutta altra parte... Noi Campo Imperatore lo prendiamo alle spalle..

Si passa per Calascio e da qui in poi la strada è tutta una curva dove io credo di aver dato il meglio di me in tutta la giornata... Prima tiro un bel po' il gruppone dei più veloci e popi lascio passare MEC TWIN e decido di misurarmi con lui.. Bè lui è una gran manico e stargli dietro mi è servito molto, mi pennellava le traiettorie ed io gli andavo dietro anche se avevo il fiato corto (ME DEVO DIMAGRI') ed il coltello tra i denti, diciamo abbastanza bene.. Cazzo me sto ad impara a guidare anche io. Fino a quando un destra, sinistra e poi ancora sinistra non mi vede risgranare gli occhi.. MEC fa un mega dritto, la ruota posteriore gli inizia a saltellare ed io dentro di me che penso "ecco che me tocca anda a prenderlo per fratte" invece riesce a fare la curva ed il pericolo frattone è scampato..

Da li in poi mi godo il panorama, che prima non avevo avuto il tempo di vederlo...  
Arrivato al ristoro c'era ad aspettarmi la mia dolce metà con un sorriso gigante e la sua bellezza.. Si parcheggiano le moto, mangiamo, come detto da Superazzi ci si prende per il culo e ci facciamo delle sane risate, fino a quando non si decide di ripartire.. Io da qui il resto non voglio raccontarlo. Posso solo dire che da L'Aquila a Roma ci ho impiegato 30 minuti facendo l'autostrata...

Cmq ringrazio ancora tutti per la splendida giornata che mi avete regalato ancora una volta....

Ma perchè Yoyo e Kimera sono andati via prima? A cmq ciao..

By Max214