RESOCONTO - Cena Sociale e Presentazione Team FM MOTO RACING

19 Febbraio 2011 ore 19:00.
Poco prima della Cena Sociale che avrebbe visto anche la Presentazione del Team FM Moto Racing, mi domandavo continuamente come sarebbe stata la serata, come sarebbero stati gli stati d'animo degli Scoordinati, come sarebbe avvenuta la presentazione del Team.
Domande che hanno avuto una sola risposta; Benissimo! Vedere gli occhi emozionati degli Scoordinati che uno dopo l'altro andavano a ritirare i propri gadget direttamente dalle mani del Presidente e del suo Vice non ha eguali, ascoltare le poche sillabe emozionate uscite dalle corde vocali di Massimo Falsini (Team Manager FM Moto Racing) non ha paragoni, vedere quelle moto da corsa parcheggiate dentro ad un ristorante, che mai avrebbe pensato di ospitare bolidi da 200 cv, è stato elettrizzante. Mi sono lasciato contagiare da tutto e da tutti, parlando con nuovi e vecchi iscritti, fotografando, assieme alla nostra fotografa ufficiale Delfina, il fotografabile, raccogliendo emozioni che si sono sparse quà e là per la sala, un pieno di emozioni che ancora porto dentro. Il fiume colorato di persone che riempiva la sala provenivano da ogni dove, ognuno con la stessa identica voglia di stare insieme all'altro e tutti uniti per un solo scopo. Lo Scopo degli Scoordinati, ovvero lo stare insieme tra gioia e divertimento, tra stima reciproca e passione per le due ruote.

Il numero degli invitati alla cena sociale sfiorava le 150 presenze, suddivise tra gli invitati del Team FM e noi Scoordinati. La serata è stata un susseguirsi di emozioni e quando Ruggiero Diviccaro (Manager del pilota Cosimo Diviccaro) ha preso la parola al microfono, in molti hanno avuto la possibilità di conoscere la nuova squadra che quest'anno partecipaerà sia al CIV 2011 che al Trofeo del Centauro organizzato dal Gentlemen's Motor Club di Roma. Il Presidente Max ci ha tenuto ha dire due parole nei confronti dei nuovi Soci Scoordinati e del Team FM, Moto Racing ed i vecchi membri del Motoclub hanno ritrovato nelle sue parole (emozionate) il loro stesso pensiero. Un contagio totale.

Come ogni anno il team Fm Moto Racing, capitanato da Massimo Falsini, si aprresenta a disputare un nuovo anno agonistico di gare e l'ufficilizzazione di moto e collaboratori non poteva avvenire in modo migliore. All'interno della grande sala una moquette di colore blu faceva da prato a quattro bolidi a 2 ruote, tutti rigorosamente targati Fm Moto Racing. Il pilota Cosimo Damiano Diviccaro è stato presentato alla folla presente come pilota di punta a bordo della nuovissima Bmw S 1000 RR dove sarà impegnato nella categoria SBK con il suo inseparabile numero 86. Gli altri compagni di team saranno: Raffaele Mattiello su una Yamaha R1 2010 impegnato nella categoria Stock 1000, Luca Castellano in sella alla sua Yamaha R6 che parteciperà alla R6 Cup e per finire il giovanissimo talento di casa FM, appena 16 anni, Pietro Osnato, che sarà impegnato nella Stock 600 a bordo di una Yamaha R6. Durante la serata forti emozioni si sono letti sui volti dei protagonisti, il discorso di Ruggero Diviccaro e l'intervento finale di Massimo Falsini hanno commosso i presenti. Completano lo Staff FM Moto Racing: Roberto Tron (pesronal trainer piloti), Costantino Osnato (Manager del pilota Pietro Osnato), Catia Tardi (amministratrice e segretaria) e Giovanni Iodice (Reporter e Web director), ognuno con il suo compito e tutti uniti per raggiungere grandi traguardi. Grande è stata l'emozione quando i 4 centauri hanno acceso i motori delle loro Supersportive all'interno del ristorante con sgomento dei clienti presenti nella sala accanto. La stagione sarà lunga e dura, ma l''impegno sarà costante e l'esperienza maturata negli anni non potrà che portare nuovi, magnifici e positivi risultati.

La serata è proseguita con la consegna dei gadget (t-shirt, felpa, adesivo, portachiavi e tessera) ad ogni Scoordinato 2011. Qui ho potuto dare un volto a persone che conoscevo solo dalla lista dei nuovi iscritti. Ducatisti, harleysti, amanti delle Naked, amanti dell'enduro, figli del Sol Levante, insomma un vero è proprio concentrato motociclistico a 360°. In fin dei conti quando si è uno Scoordinato si è consapevoli di entrar a far parte di una famiglia/squadra in cui tutto è possibile e tutto è realizzabile. Anche di vedere una Kawasaki Ninja uscire in una gita con una Harley Davidson. Voglio un mare di bene a questa gente, non potrei provare un sentimento diverso, ognuno di loro dà quello che può, ma che già con la sola presenza arricchisce ogni singolo tassello di questo puzzle che sarà negli anni sempre più grande.

Mi si chiede ogni volta di scrivere un Resoconto che esprima i nostri concetti, il nostro stare insieme, la voglia di continuare a creare e portare avanti questi ideali fatti di due ruote, ma credetemi, non è facile semplicemente scrivendo due righe, solo chi è presente tra noi, solo chi è contagiato da questa passione Scoordinata sà cosa vuol dire veramente.

Ancora una volta, tutti insieme.

By Yoyo