RESOCONTO - Campocatino 2011

Una normale domenica di inizio Agosto, nessuna gita in programma e tanta voglia di moto... comincia così poi un post sul forum e qualche telefonta ed ecco che a quattromani si butta giù un percorso e nasce un gita!

Appuntamento alle 9.45 e partenza alle 10.... seeee ancora

Alle 10.15 Sklero ancora n'arriva e sulla pesciolista manca ancora un pò di gente
Mi avvio sulla Tiburtina dove c'erano 2 altre persone e dico a Pesciomancino che l'aspetto lì... Pescio n'arriva!
La chiamo e mi dice che a Cigno non parte la moto... sò le 10.45... e come dice il capitano Jack Sparrow "chi indietro resta indietro viene lasciato" gli dico di partire uguale se no non si arriva più e che ci raggiungeranno per strada che in pochi si va più veloci... Pescio alle 11.05 arriva finalmente sulla Tiburtina

Indietro lasciamo
Cigno
Schiocco
Antonio
Aldo

L'idea di Ramses è subito messa alla prova e, nel saltare Tivoli e nel non fare l'autostrada, la strada che ci porta dietro San Polo è molto bellina. Riprendiamo la Tiburtina dove un gruppo di FRATELLI motociclisti ci salva da 2 zocc... agenti col telelaser. Proseguendo ci avvisano di un posto di blocco e allora, opportunamente scaglionati, lemme lemme ci avviamo... eccoli parata di Pietro e Sklero che, con le moto originali non hanno avuto problemi.
 
Proseguiamo a passo spedito e, dato il numero di moto 17 e il ritardo accumulato decidiamo di non fare il giro proposto ma di passare per jenne.

SUBLACENSE? troppo semplice Pietro ci guida su strade molto belle con paesaggi mozzafiato che, se uno avesse il tempo di guardarli, si potrebbe pure emozionare. Sotto Cervara manca solo Pescio che n'arriva più. Tra na foto e un'altra arriva pure Pescio che nel recuperare sklero-staffetta è riscesa e risalita. Rapida telefonata ai quattro dispersi che nel mentre sò PARTITI TUTTI e stanno a Tagliacozzo perchè loro hanno seguito il percorso originale.

Ci diamo appuntamento agli Altipiani e ripartiamo. La strada Vicovaro-Jenne è spettacolare un seguirsi di curve e tornanti coi chiaroscuri delle gallerie e delle costruzioni in pietra... l'asfalto nero indica che si può andare e infatti si va!!

Ricompattiamo il gruppo e ci dirigiamo verso Arcinazzo a passo spedito

Sosta Benzina e I QUATTRO ci raggiungono.... finalmente siamo tutti

E' tardi e decidiamo che fare. Stabiliamo che su a campocatino difficilmente si riuscirebbe a mangiare e decidiamo di fare altri 13km e arrivare a Guarcino dove c'è ERZINIO il prociuttaro nel bosco

TUTTI D'ACCORDO SI PARTE
Il tempo di fare 4 o 500 m un bivio Guarcino Sinistra Fiuggi Destra logicamente non c'è bisogno di staffetta e Pescio... tira per Fiuggi trascinandosi altri 3 Vabbè!!

Per fortuna che tutte le strade portano a Guarcino e Pescio riesce a guidarli tutti. I 13 km di curve volano via e ERZINIO è chiuso... anzi è tutto chiuso CAZZO!! Sklero ci salva trovando un ristorante dove, dacchè dovevano farci na cosetta veloce e mandarci via, ci hanno dato antipasto primo secondo contorni vino acqua caffè e amari fino alle 17.00 e con 18,50 euri. Nel decidere il percorso di ritorno sento parlare di autostrada ma, dev'essere stato uno sbaglio perchè schiocco conosce una strada molto più bella e allora prima andiamo a consumare il resto del pranzo su in cima e poi rientriamo a casa

18+18km belli belli dove, a parte un pezzetto con la cacca di cavallo, è possibile pennellare delle traiettorie divertenti mentre la temperatura rinfresca sempre più. Il panaroma in cima è di quelli che tolgono il fiato, il verde del bosco, il sole, qualche nuvola bianca che pare di panna montata insomma BELLO!! Ulteriore Relax e caffè... con qualche pupo che si prende pure il gelatino.

Riscendiamo a passo spedito fino a Arcinazzo dove schiocco prende la testa e ci guida verso casa. La strada e molto bella e l'andatura è normale quindi fino a cave stiamo tutti insieme... poi ci perdiamo un pochino tra i benzinai e i saluti sono a gruppi ma, dopotutto la gita era finita.

Io sono stato molto bene, su strade belle e con un passo buono. La compagnia è stata ottima e a pranzo ci si è divertiti una cifra tra Cicalino che ciùciùcciava col cellulare e Pescio che magnava come na democristiana.

Un grazie particolare va
a Sklero che è stata l'unica ed ottima staffetta del gruppo.... e c'ha fatto pure mangià
a Pietro che, conoscitore delle strade Ciociare, ci ha guidato egregiamente
a Pescio che c'ha fatto da scopa
a I QUATTRO che si sono gestiti l'andata da soli

Saluti alla prossima

PS: Zio antonio col CBR nun se poteva guardà!!

jpg