RESOCONTO - 2° Prova TTN Viareggio

Dopo la bella esperienza (bagnata) dello scorso anno non potevamo mancare al raduno del Carnevale di Viareggio non solo perché prova valida per il TTN 2013 ma anche in relazione alla premiazione per le partecipazioni al TTN dello scorso anno.

Ma andiamo con ordine e come da collaudato copione partenza al sabato mattina e, come da previsioni meteo, bellissimo sole ma temperature senza dubbio invernali che ha imposto una lunga e laboriosa vestizione: mutandoni di lana, sottotuta termica, canottiera pesante, maglia termica, maglietta, felpa, giubbotto pesante così come pantaloni, calze, calze di lana, stivali pesanti, sottoguanti, guanti invernali. Risultato: "l'omino (due) Michelin" in nero con movimenti alquanto rigidi e un tantino goffi.

La preparazione bagagli e la lunga vestizione hanno creato il solito ritardo sull'ora prevista per la partenza e, tanto per creare un pizzico di suspance, la "capricciosa" Guzzi ha pensato bene di non dare segni di vita al momento dell'accensione. Attimo di panico, che è stato subito superato da un controllo ai morsetti della batteria, avvitamento di una dado ed ecco che l'inconveniente è stato risolto.

Partenza ore 9,20 e 5 gradi nonostante il sole. Solito percorso: Aurelia, autostrada per Civitavecchia, Aurelia con immancabili autovelox, superstrada Grosseto, Rosignano, autostrada per Livorno, uscita Viareggio.

Poco traffico nulla di insolito se non il freddo e qualche nuvoletta poco rassicurante all'arrivo.
Molto apprezzato il pesante abbigliamento e il calore del motore ma nonostante tutto un certo "frescolino" alle mani e in generale hanno consigliato, dopo l'iscrizione, un rapido passaggio al caldo albergo scelto con oculatezza a 20 metri dal parco raduno per la sistemazione in camera e fare il cambio di vestiario. Giusto il tempo di recuperare calorie, presso uno dei tanti ristoranti sul lungomare e partire per andare alla visita della città del carnevale approfittando del mezzo messo a disposizione dalla Federazione ovvero... un comodo e caldo pulman.

Saggia scelta visto che nel frattempo le nuvolette erano diventati nuvoloni che hanno scaricato candidi e copiosi fiocchi di neve. Per fortuna la nevicata è stata tanto improvvisa quanto breve giusto il tempo di visitare le rimesse dei mastodontici e coloratissimi carri allegorici e acquistare qualche souvenir.

Al rientro è iniziata la premiazione dei Meritum FMI e TTN 2012 durante la quale sono state proiettate le foto scattate dal sottoscritto nel corso del 2012 e in particolare al Rally FIM in Polonia. (piccola ma piacevole soddisfazione).

Tra i premiati per l'Albo Fedeltà (medaglia in argento) anche uno "Scoordinato" per le 42 prove TTN che tradotto in chilometri vuole dire 31.000 Km. Unico rammarico per la mia zavorrina che nel 2012 ha fatto "solo" 34 prove TTN che equivalgono alla medaglia di bronzo.

Ovviamente sto parlando dei soli raduni TTN senza contare Rally FIM e motoraduni vari. Tanto per cambiare scattate il solito centinaio di foto che, su richiesta del Responsabile FIM, ho provveduto a girare per la foto gallery della federazione. Terminata la premiazione, vista soprattutto l'ora tarda, abbiamo apprezzato l'abbondante e ricco buffet (offerto)a cui è seguita, per smaltire le libagioni, una lunga passeggiata verso il porto dove speravamo di partecipare alla serata in costume.

Delusione massima nel trovare un porto deserto.
Per smaltire la delusione e il freddo abbiamo pensato bene di approfittare di un caldo e accogliente bar biblioteca per consumare una gustosa cioccolata e calda tisana modello vecchietti infreddoliti il tutto accompagnato da ottimi dolcetti (tanto per gradire!!).
Così rifocillati ci siamo avviati verso il caldo albergo per scoprire che la festa del carnevale era a 100 metri dallo stesso e dall'inizio della nostra notturna e fredda passeggiata: averlo scoperto prima.......!!
Impossibile non gettarsi tra la folla di maschere di ogni tipo e assistere alla samba di due accaldate (beate loro) ballerine così come impossibile non consumare un caldo e bollente vin brulè (modello S.Angelo in Vado per chi ha fatto questa esperienza) prima di recarsi in albergo per riposare le "stanche e infreddolite membra" ma soddisfatti per la giornata.
Domenica mattina sole e freddo (3 gradi) e dopo abbondante colazione modello "di tutto di più" (dal salato al dolce tanto era compresa nel prezzo) avvio al piazzale ormai pieno di moto.

Soliti saluti, abbracci agli amici qualche battuta per poi assistere alla sfilata dei carri: poco da dire belli e
mpressionanti per la mole e i colori e già solo per questo spettacolo è valsa la pena di esserci.

A seguire partenza per il giro turistico nell'entroterra Viareggino per arrivare al paese di Puccini sul lago di Massacciuccoli. Molto attivi i motociclisti della polizia municipale che hanno fatto un ottimo lavoro e le staffette del Moto club hanno fatto il resto mantenendo abbastanza unito il serpentone (che per lunghezza non ha avuto nulla a che vedere con quello del nostro motoraduno).

Il termine del lungo giro (circa 30Km) ci ha portato al museo della Marineria: un piccolo e interessante museo posto nell'antica pescheria di Viareggio nel quale si è svolta la lotteria (come al solito non abbiamo vinto nulla) e la premiazione (per la cronaca Scoordinati 13 posto dei club fuori regione ovvero 4 punti) e come da copione al termine partenza verso casa.

Rientro tranquillo con sole e freddo 5/7 gradi l'unica variante una brusca frenata per evitare una macchina il cui conducente ha pensato bene di provare i freni ad oltre 100 all'ora in un tratto di superstrada rettilineo.
Sarà stata la stanchezza (la zavorrina dice gli anni) ma confesso che gli ultimi chilometri sono stati.... particolarmente freddi tanto da fare apprezzare moltissimo una bollente doccia......

Raduno interessante soprattutto per la serata di sabato, buona organizzazione, bella la sfilata dei carri. Conclusione altri 4 punti per gli Scoordinati e 790 Km. Totale 2013 = TTN 5 punti e 1.270 Km 

A cura di: Ottavio