Regalando un sorriso

Da quando ho deciso qualche anno fa, di dedicare un piccolo pezzo della mia vita al volontariato, Sono cresciuto, ed ho ricevuto molto più di quel che ho donato. Ma questa è una considerazione che spesso si sente quando qualcuno parla di questo mondo.
Quello che invece non si sente spesso, è che è difficile, è difficile rapportarsi, è difficile respirare, è difficile tornare a casa, è difficile uscire di casa, è difficile sentirsi parlare dietro, è difficile annusare, è difficile vedere.
Da qui la mia teoria che fare del bene sia una cosa veramente egoistica, lo si fa per noi, non per gli altri, ma anche che è meglio essere egoisti così, che essere egosti facendosi gli affari propri.
Non mi va di parlare delle feci di cui questo mondo è troppo cosparso, tanto da aver generato sospetto ed indifferenza ai piu.
Non mi va di parlare.
Ed allora dopo questo confuso flusso che non parte e non arriva, ma che puo essere percepito dai piu, dico solo che questa volta ragazzi siamo stati bravi, questo documento lo testimonia, e se ci va possiamo sentirci un po' tutti egoisticamente soddisfatti, se qualche bimbo, per qualche giorno, girerà nella sua quotidianità non scelta ma subita, con una maglietta pulita,e che se lui vorrà, guardandola, potrà sentirsi meno solo di quanto sia. E noi, con quella frase, abbiamo fatto una promessa, che ora dobbiamo mantenere.
Grazie di cuore a tutti quelli che in un modo o nell' altro hanno contribuito a questo progetto, regalando qualche sorriso e forse molto piu.
Vous n' etes pas seul parce que nous sommes avec vous.

Un socio del mc

By DID748