Lettera di Massimo Mancini

Ciao Max! Sorpreso? 
Dì la verità non ci speravi o non ci facevi più conto, che mantenessi la promessa. 
Vedi l'età porta anche a fare e prendere delle decisioni che qualche volta spiazzano gli altri . Come ti dissi quando ci conoscemmo che comunque ero e rimarrò motociclista "DENTRO" , per cui certe forme di pazzia comportamentale ti rimangono , non è detto che con il tempo si cambia , no , al massimo ci si rammollisce o rimbambisce , ma nel cuore di quel bambino che a pochi anni di vita ( raccontatomi tanti anni fa da quella donna di mia madre che da poco ci ha lasciato ) pretendeva di scendere le scale di casa con il proprio triciclo che aveva già perso una ruota e che a tredici anni (praticamente fuorilegge, ormai caduta in prescrizione) appena imparato a guidare il solito motorino salta su una MV centoventicinque e se ne va a spasso e qualche anno più avanti a quasi diciotto anni poco meno di sessanta chili di peso mi facevo prestare la Guzzi V7 con allestimento turistico praticamente più di tre quintali (senza patente , anche questa ormai prescritta ) e lasciamo stare il resto di tutte le altre ( qualcuno direbbe pazzie ) , ma chi è motociclista "D" le comprende e le fa sue . Sulla scia emotiva del primo di.di. day , avrei descritto le sensazioni fresche , appena provate , poi vuoi i piccoli e grandi impegni dato che sono tutt'ora impegnato nel mio lavoro ( non tutti i disabili hanno molto tempo libero) , alla fine mi sono detto aspetta , come si fa con un buon vino ? 

Si aspetta ! Le sensazioni le ho ripassate , rimescolate nella mia mente , come sono soventi fare i sommelier prima di esprimere un giudizio . Anche questa volta  i motociclisti "SCOORDINATI" sono stati "PROMOSSI" . Nonostante la malvagità del tempo meteo , sembrava quasi che ce l'avesse con noi , ma chi bazzica Vallelunga lo sà , in quanto a vento e pioggia difficilmente si risparmia , per cui esci di casa comunque sia mentalmente che fisicamente preparato . 
RAGAZZI e RAGAZZE ! dato che siete tutti più giovani di me , non so quanti se ne sono resi conto , praticamente sono riuscito ad entrare nella "MIA TUTA !!" praticamente "QUINDICI ANNI DOPO !!!!" 

Quindici anni di me.... , trascorsi seduti , tutto quello che comporta una vita sedentaria , senza pensare a diete , ed un lontano ricordo di terapie fatte anni or sono . 
Eccolo qua , questo vecchio pazzo! Questo si sarà detta Letizia quando mi hanno caricato e legato sulla sella posteriore della moto che stava per guidare , percorrendo poco più che turisticamente la pista , memore dei due giri fatti poco prima con Michel che a causa della pista bagnata , sia nelle staccate che nelle curve , ha dovuto rilasciare la manopola del gas , risvegliando e liberando tutti quei cavalli che sonnecchiavano almeno nei due lunghi rettilinei . 
Quando siamo rientrati ai box e trasbordato di nuovo sulla sedia a rotelle , si è avvicinato il giornalista della Rai , per intervistarmi , mi sono reso conto che Letizia stava con un orecchio ad ascoltare (come sanno fare bene le donne) quello che avrei risposto al giornalista . Premesso che quando eravamo dentro ai box nella prima fase dell'intervista affermando che ero un "RECIDIVO", sperando in un miglioramento del tempo , avrei incitato Michel (conoscendo la sua fama) per realizzare il primato della pista con una moto stradale e passeggero disabile . 
Purtroppo come tutti sappiamo il tempo sia dell'orologio che del meteo sono inclementi , per cui era chiaro che i piloti erano tutt'altro che propensi a rischiare . Era logico che mi controllassi davanti al microfono , affermando che la giornata stava andando cosi e cosi a causa dei problemi meteo . 
Ma la sorpresa è arrivata dopo come l'altra volta che mi presero al volo su suggerimento di Lucio mi tolsero gli occhiali dicendomi "tanto guida lui" infilato un casco al volo entrammo in pista per i giri  di  chiusura della manifestazione senza alcuna legatura , anche questa volta mi si sono venuti in contro i ragazzi "Scoordinati" dicendomi che se volevo c'era la possibilità di fare altri due giri !!! 
E che mi faccio pregare ? Prendo al volo il casco e mi indirizzano verso la moto che mi stava aspettando e sorpresa guarda chi era alla guida ? Letizia con un sorriso che le si vedeva anche attraverso il casco . Una volta assicurato alla moto e alla pilota partimmo per due giri che riscattarono i precedenti ,anche con lei percorremmo i rettilinei e qualche curva in modo più consono all'occasione , tant'è vero che una volta rientrati ai box e spento il motore gli confidai che era stata la migliore motociclista donna con cui ero andato in moto . 
Al solito qui ci scappa la battuta degli altri che praticamente mi stavo arruffianando , no , lo ribadisco è stata all'altezza della situazione . 
Per cui  ragazzi che dire , che cosa vogliamo aggiungere dopo che mi sono commosso sentendo cantare la nostra madrina una delle migliori canzoni di Mia Martini , comunque dispiaciuto solo per la giustificata assenza dl Lucio e del sole che speriamo siano presenti alle prossime manifestazioni organizzate dai " DI.DI." in collaborazione con gli indefinibili per bravura e bontà d'animo " SCOORDINATI" .
                                                                       
Grazie da "DENTRO il CUORE " 
Massimo Mancini