1° Tappa TTS 2016 - Perchè Tuscania è Tuscania



31/01/2016 e via si riparte …un nuovo anno all’insegna della moto, delle risate e del divertimento, un nuovo anno di paesaggi nuovi o già visti, un nuovo anno in cui vivere nuove emozioni, nuovi arrivi, tante novità e tante sorprese...

E come ogni anno qual è il modo migliore per iniziare??? Senza dubbio una bella “magnata” da Alfreda che ormai ci ospita con pazienza da anni e ci delizia con i suoi manicaretti caserecci…

Ore 10.30 incontro al Gabbiano (per alcuni, altri andranno direttamente da Alfreda). Essendo la prima uscita, il tempo incerto, come ogni anno, tra assicurazioni sospese e freddo si può raggiungere Tuscania anche in macchina…e d’altronde si sa…tutti belli, tutti sgargiuli, tutti giovIni, tutti pieni de vita, bella a moto, bello il vento in faccia (non dico tra i capelli perché ultimamente c’è stato n’aumento de piazzette), bello er freddo che te tempra…ma i reumatismi, gli anni, gli acciacchi e soprattutto le panze iniziano a pesare…

Ma questo non ha fermato alcuni duri, considerati ancora i più forti, i più coraggiosi i più temerari che non temono le intemperie e il freddo e si presentano in moto…altissima quest’anno l’affluenza tra cui PitBull, Lallo, Lalla, Turan, DID, Tacchia, Smilzo, Edwin, Rosa, Valerio RGV, Faina, Fonseca, Desmogatti, BeBaStOrTa, Cesco, Zetino, Naska, MaurizioMulti, Delavegas, Cicogna, Moglie Cicogna.

E VIA SI PARTE: PANZA MIA FATTE CAPANNA…

Si arriva a Tuscania, in perenne ritardo sulla nostra tabella di marcia, ma se così non fosse saremmo I COORDINATI…saluti, baci, abbracci, ma alla fine tutti se preoccupano de sbrigasse a mette i piedi sotto al tavolino…e così si prendono i posti a tavola e si comincia con le ordinazioni...quest’anno gli scoordinati a Tuscania erano veramente tanti (ben 72) e così la pora Alfreda ci divide su 2 sale…parte il brindisino di rito…che fa scappare una piccola tavolata di persone tranquille…si mangia, si beve e si chiacchiera (Toga,Furetto e Gianni hanno prenotato la visita dall’otorino per questa settimana storditi dalle chiacchiere di Magilla)…

C’è chi non è presente fisicamente per impegni di lavoro ma ha mandato il suo sostituto a grandezza naturale (Er Poeta), c’è chi nonostante un polso ingessato e mezzo lato destro imbalsamato ha deciso comunque di non mancare (Fiorellino), c’è chi è venuto per una scorribanda in moto e poi è dovuto scappare per impegni lavorativi (Renzi S.), c’è il presidente che porta avanti ormai la sua gravidanza biennale, c’è Mezzolitro che incredibilmente all’una era ancora sobrio…insomma CE STAMO TUTTI!!!!

E ci si ritrova come anno, chi parla di moto, chi di lavoro, chi racconta aneddoti, chi di cacche e pappe (e si perché c’è da dire che nell’ultimo anno gli baby scoordinati sono notevolmente aumentati e destinati ad aumentare ulteriormente :D) un gruppo misto, ben assortito…trovi di tutto, una grande famiglia allargata, con tanti pregi e moltissimi difetti, chi si ama, chi appena se sopporta, chi è colonna portante e chi ancora deve prendere un po di confidenza…ma accomunati da una sola grande passione per la moto…

Finito il pranzo è il momento della foto di rito…quella che ogni anno compare sulla home del sito e come foto di copertina su FB…e come ogni anno al momento della foto inizia a piovigginare…ma anche questa è Tuscania, è ormai un po’ come un amuleto che ci portiamo dietro…se piove a Tuscania sicuramente sarà un grande anno…

Si ritorna verso casa, non stanchi come dopo un’uscita in moto, non distrutti, non sudati, ma solo un po’ appanzati, ma come sempre FELICI, SERENI E PIENAMENTE SODDISFATTI.

Grazie SCOO, grazie per essere semplicemente VOI…e che questo 2016 sia pieno zeppo di emozioni, soddisfazioni e novità per tutti…che ognuno di NOI realizzi il suo più grande sogno, motociclistico o nella vita…che sia un anno di ricordi indimenticabili.

by Settepija